FORTRESS INTERLOCKS: focus sulla serie mGard

 

Gli interblocchi FORTRESS serie mGard consentono di controllare due o più operazioni interdipendenti di accesso a macchinari pericolosi che devono avvenire in una sequenza predeterminata. Totalmente meccanici sono ideali per applicazioni gravose, garantiscono la sicurezza del personale, degli impianti e un controllo dei processi e della produttività. Sezionatori di inizio procedura semplice o a solenoide, applicazioni in campo senza cablaggio tramite dispositivi molto robusti, anche per ambienti ATEX.

 

Esempio applicativo
I principi dell’interblocco a “chiave intrappolata” si applicano in tutti i settori in cui per motivi di sicurezza è essenziale isolare le fonti di energia prima di accedere ai macchinari. Dopo che l’alimentazione o la potenza di una macchina sono state isolate (es. da un sezionatore di partenza), viene rilasciata una chiave che può essere utilizzata per consentire l’accesso a porte singole o multiple. Tramite un box scambio chiavi possono essere difatti rilasciate in sequenza diverse chiavi che consentono agli operatori di presentarsi in sicurezza nei differenti punti di accesso dell’impianto. Solo quando tutte le chiavi saranno reinserite al termine delle operazioni (secondo la procedura predefinita) si potrà riavviare l’impianto. L’applicazione è così garantita in sicurezza fino a SIL 3 (EN / IEC 62061), Categoria 4 e PLe (EN / ISO 13849-1).

 

SCARICA LA NUOVA BROCHURE